stile militare

Lo stile militare si rinnova

Lo stile militare sembra non tramontare mai.

Il fascino della divisa è sempre nell’ immaginario delle donne e non solo.

Cerchiamo tutti la libertà.Andiamo contro corrente, anche solo a parole, per dimostrare che vogliamo uscire fuori dal coro generalista di come si vive, e poi ci si ritrova a comprare tutti le stesse cose, vedi l’ ultimo Iphone!

Coda interminabili per dimostrare che siamo riusciti a conquistare qualcosa per primi, a pagarla profumatamente, a renderci conto, se ci riusciamo, che poi ci ritroviamo con tutti gli altri a fare le stesse cose.

Anche nella moda le cose sembrano non cambiare, minimamente.

Passa il tempo e ci si ritrova con stili e modi di vestire già visti, solo che vengono “interpretati”.

Ma la moda non è un arte….e come tale non dovrebbe essere innovativa!

Invece ci ritroviamo a vedere le sfumature di verde, con gli effetti camo, in un blu acceso con medaglie e mostrine, lo stile militare non abbandona il ruolo di tendenza evergreen di ogni stagione.

Evitando il total look effetto parata, lo stile militare può essere scomposto e reinterpretato secondo il proprio gusto: basta scegliere un capo alla volta e mescolarlo con tranquillità al proprio outfit grazie alla sua capacità di alleggerire i pezzi più estrosi o di rendere strong l’abbigliamento più classico.

Saint Laurent lo racconta atrraverso la camicia in twill , composta e discreta, Gucci lo enfatizza con bottoni dorati e righe marziali, Jimmy Choo lo riversa nei booties borchiati, Red Valentino ne addolcisce il ritmo con decori femminili.

Autore dell'articolo: Debora Gemin