Spose moderne

Spose moderne: l’abito di mamma torna di moda

Chi da piccola non è stata attratta a quell’ abito dal fascino magnetico, che spesso veniva riposto in qualche baule, o addirittura nascosto in un vecchio armadio, magari coperto con della plastica, che nel tempo diventava gialla, e spesso neanche ci si rendeva conta di cosa ci fosse sotto?

Ebbene sì stò parlando dell’ abito da sposa di mia madre e della tua.E’ una tradizione, un modo di fare che abbiamo fatta noi donne da piccole, quando sognavamo l’amore eterno e meraviglioso di una vita condivisa con il principe azzurro.

Sognare il momento in cui ti portava all’altare era un pensiero ricorrente.Una sensazione indescrivibile che per qualcuna si è realizzata, per altre ancora no.

Proprio queste ultime sono quelle che stanno facendo tendenza sui social, condividendo le loro foto con gli hashtag  #vestitodimamma e #momsweddingdress, le spose condividono i loro scatti con indosso l’abito nuziale appartenuto alla loro mamma. Dal fondo del baule riemergono pizzi chantilly, strascichi infiniti e decorazioni d’altri tempi. Spesso però i modelli vintage hanno bisogno di qualche modifica che li renda più attuali: poche regole ma precise per percorrere la navata con il vestito di famiglia.

Pulizia
Anche se conservato con cura potrebbe essere ingiallito, macchiato o impolverato. Prima cosa da fare sarà cercare una tintoria specializzata in grado di rigenerarlo completamente con un lavaggio a secco.

Modifiche
Un’altra alleata utilissima sarà una sarta di esperienza, in grado di suggerire le alterazioni possibili nel perfezionamento del fit ma anche nel cambiamento di alcuni dettagli. L’abito può assumere un aspetto completamente differente grazie, per esempio, a un cambio di scollatura oppure tramite la rimozione o l’aggiunta di perline e applicazioni. La lunghezza può essere facilmente rivoluzionata, perché non puntare su un modello midi?

Utilizzi alternativi
Per le spose che invece desiderano avere un ricordo appartenuto alla propria mamma senza però rinunciare all’eccitazione di scegliere un nuovo capo le modalità di riuso sono pressoché infinite:
– una striscia di tessuto o un filo di perle saranno perfetti per decorare e avvolgere il bouquet floreale
– se è danneggiato si potrà tagliare e cucire una piccola pezza trasformandola in quel “qualcosa di vecchio” adatto alle più scaramantiche
– con un paio di forbici e il set da cucito la gonna si trasformerà in un cuscino da fedi, in una giarrettiera o in un headpiece
– una clutch rigida avrà bisogno di qualche piccolo abbellimento

abitodasposamammaevidenza

Autore dell'articolo: Debora Gemin